Comune di Cossano Belbo - Provincia di Cuneo - Piemonte

sabato 21 ottobre 2017

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

 Ti trovi in:  Home » Guida al paese

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

PADRE SIMONE BORELLO



Cossano Belbo 27/10/1742 - Recanati 20/04/1814


PADRE SIMONE BORELLO
Cossano Belbo 27/10/1742 – Recanati 20/04/1814
Nacque nella borgata S. Pietro, nei pressi della cappella, da gente umile. A vent’anni, ancora vivente S.Paolo della Croce (al secolo Paolo Francesco Danei di Ovada, fondatore dei Passionisti) entra nel convento di questa congregazione del Monte Argentario nel 1762 e l’anno dopo prende i voti. Viene ordinato sacerdote dal vescovo di Veroli il 23/9/1769. Ben presto viene nominato Padre Provinciale e regge cinque conventi nella giurisdizione di sua competenza. Assume in seguito le cariche di rettore di conventi e maestro di novizi. Approda infine a Recanati, rettore di quell’importante convento dal 1804 al 1810. Nel 1810 Napoleone con un decreto ordina la soppressione di tutti gli ordini religioni, mentre gli altri membri ritornano in famiglia, Padre Simone, ormai vecchio e malaticcio, rimane a Recanati in abiti borghesi ospite di diverse famiglie caritatevoli .Muore il 20 aprile 1814 e vari prodigi di guarigioni miracolose si operano a contatto della sua salma esposta per tre giorni. Nel sepolcro fu posta la pergamena recante “ Questo è il corpo del Rev. Padre Simone di S.Stanislao nato il 27/10/1742 in Cossano, terra della diocesi di Alba nel Monferrato. Per 52 anni di vita religiosa lavorò indefesso nella vigna del Signore. Adorno di tutte le virtù sacerdotali, soprattutto di animo semplice, di cuore umile, di spirito invitto nel patire atroci pene di ogni genere che lo martoriarono dal momento che entrò nel Chiostro fino all’ultimo della vita, lasciò dietro a sé presso tutti quelli che lo conobbero opinione di santità. Il popolo per tre dì avanti il seppellimento di lui accorrendo in folla da ogni parte a vedere la salma a gara ne divideva le vesti e ne recideva i capelli per conservarli come reliquia. Spirò in Recanati il 20/4/1814 in casa dei conti Mazzagalli dove era stato ospitato per gli ultimi quattro anni del suo terreno pellegrinaggio mentre prima per circa undici anni era vissuto presso la Chiesa di S.Maria della Pietà. Riposi in pace.” La pergamena venne scritta in latino. La salma venne traslata dalla Chiesa degli Agostiniani alla Chiesa di Padri Passionisti il 27/2/1834. Il Padre Lorenzo di S. Ignazio tenne il seguente elogio funebre: “Padre Simone di S.Stanislao nacque in Cossano diocesi di Alba Pompeia dalla famiglia Borelli, fu di vita intemerata, di penitenza assidua, di contemplazione e tratto intimo con Dio, vinse i demoni, superò i loro maligni stratagemmi ed impavido loro fece fronte anche esteriormente allorché talora visibili gli si mostrarono per spaventarlo; attese per qualche tempo con successo felice alla educazione dei nostri novizi, visse 52 anni emorì contandone 71 e mezzo di età”. Il suo corpo fu sepolto in una delle chiese di Recanati e dopo vari anni, precisamente nel 1833, venne riesumato e segretamente trasferito sempre in Recanati, nel Ritiro della Pietà, dove ancor oggi viene venerato come Santo. Sulla sua tomba si legge:
“P.Simon de S.Stanislao
Innocentia, Contemplazione et Poenitentia
Daemonum suique Victor extitit
Obiit die XX Aprilis MDCCCXIV”.
Nella Chiesetta di San Pietro a Cossano Belbo esiste un’effige di Padre Simone, mentre nella casa detta « dei Nei” (Famiglia NEGRO) all’esterno esiste un affresco ex-voto raffigurante il Padre Passionista. L’affresco è stato restaurato nell’estate dell 1984 dal pittore artigiano Giovanni Icardi.

(tratto dal libro SALUTI DA COSSANO BELBO – vicende, uomini, cose di un Paese di Langa – di GIUSEPPE BRANDONE )

Documenti allegati:
Padre Simone Borello Padre Simone Borello (8,88 KB)


Padre Simone di S Stanislao Padre Simone di S Stanislao (863,51 KB)


Foto di Padre Simone Foto di Padre Simone (247,39 KB)






Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Cossano Belbo, Piazza Giovanni Balbo, 4
12054 Cossano Belbo (CN) - Telefono: +39 0141/88125 Fax: +39 0141/88540
C.F. 00404230047 - P.Iva: 00404230047
E-mail: info@comune.cossanobelbo.cn.it   E-mail certificata: comune.cossanobelbo@pec.comune.cossanobelbo.cn.it